Come accettare e approvare te stesso

Come accettare e approvare te stesso
Ammettiamolo, quando si tratta di autoapprovazione e accettazione di noi stessi come siamo, tutti possiamo darci un momento piuttosto difficile. Nel moderno mondo confuso di oggi, possiamo trovarci con così tanti ruoli da interpretare e aspettative da rispettare, che è naturale che a volte possiamo cadere in preda al dubbio e diventare presto i nostri peggiori critici.

Una buona chiacchierata con noi stessi una volta ogni tanto non è una brutta cosa, e oggi ci sono molte grandi risorse disponibili che ci informano come possiamo migliorare le aree della nostra vita dove sentiamo che c'è uno squilibrio.

Il problema inizia quando lo spingiamo troppo lontano. Quando ciò accade, possiamo perdere la prospettiva e farci credere di essere un cattivo genitore, un povero amico o che siamo troppo grassi, troppo magri, anche questo e quello.

Non amiamo più noi stessi e iniziamo a perdere il senso della nostra autostima.


Questo auto-sabotaggio può presto permeare tutte le aree della nostra vita, dalla nostra vita lavorativa alle nostre relazioni personali, fino a come percepiamo ciò che gli altri pensano di noi, e questo può essere molto dannoso.

Il problema è che quando iniziamo a mancare di valore in noi stessi tendiamo a cercare la nostra autostima e l'approvazione da parte di altri, o in alcuni casi, l'acquisizione di oggetti materiali.

Tuttavia, la verità è che non importa quanta approvazione otteniamo da fonti esterne, a meno che non valutiamo noi stessi, non saremo mai felici.


Perché chiediamo l'approvazione

Femmina che si siede davanti alla finestra

Quindi, come funziona, perché chiediamo innanzitutto l'approvazione?

Bene, l'approvazione è in realtà uno dei bisogni umani più forti, qualcosa che ci sta portando avanti da quando siamo nati.


Pensaci, come bambini abbiamo cercato l'approvazione e l'amore dei nostri genitori, a scuola molto probabilmente abbiamo cercato l'approvazione e la lode dei nostri insegnanti, e mentre maturiamo chiediamo l'approvazione e la convalida da altre fonti; i nostri amici, i nostri cari o i nostri coniugi.

Non c'è nulla di sbagliato in questo, tutti noi vogliamo sentire l'amore, ma prima dobbiamo avere l'approvazione di noi stessi poiché questa è la base su cui si basa l'accettazione di sé.

Senza di essa possiamo rimanere coinvolti in un ciclo di dipendenza dagli altri, sentendo per sempre che non siamo degni.

Fu Mark Twain a dirlo “Un uomo non può stare tranquillo senza la sua stessa approvazione.”  E non avrebbe potuto avere più ragione.

Per dimostrarlo nei tempi moderni, devi solo guardare alle tragiche vite (e morti) di alcuni personaggi famosi. Non potevano essere all'altezza della loro immagine mediatica super umana, e quindi in qualche modo sentivano di aver fallito o erano indegni. Non hanno mai creduto di essere abbastanza bravi.

Hanno perso il senso di autostima.

Sei davvero così cattivo?

Allora, cosa non ti piace di te?

Va bene, quindi potrebbe essere un elemento del tuo aspetto fisico o un certo comportamento o qualcosa di meno tangibile che ti fa sentire male con te stesso.

Ora pensa a qualcuno che ti piace davvero, un migliore amico o un partner. Cos'è che ami davvero? È probabile che non abbia nulla a che fare con il loro aspetto fisico o se siano un grande ballerino o no.

Li ami per chi sono verruche n tutto.

Non li ami perché sono perfetti, ami anche le loro imperfezioni.

Quindi ora abbiamo rimosso tutto, iniziamo il processo.

Sii fedele a te stesso e non preoccuparti di ciò che pensano gli altri

Giovane donna caucasica che si siede sulla scala della vecchia città europea

A volte può essere necessario essere coraggiosi per essere chi siamo veramente, per rivelarci al mondo. Potremmo essere in contrasto con le norme sociali o avere degli obblighi familiari che ci impediscono di essere il nostro vero io.

Tuttavia, nella maggior parte dei casi non è davvero colpa degli altri se non diventiamo i migliori che possiamo essere, dipende da noi.

È la nostra percezione di ciò che le altre persone possono o meno pensare che sia in colpa.

Quando non ci approviamo, iniziamo a indovinare cosa pensano gli altri, quando in realtà le persone potrebbero pensare esattamente il contrario o, in alcuni casi, per niente.

Quindi non scoraggiarti da ciò che pensano le altre persone. Hai davvero poco da temere.

Dobbiamo accettare chi siamo e vivere apposta la nostra vita, altrimenti qual è il punto?

Molti di noi nascondono il nostro vero io sotto la persona esteriore che proiettiamo. Alcuni di noi sembrano avere il corpo, la macchina, il marito, la casa, i figli e il lavoro perfetti, qualunque cosa.

Ma a meno che non abbiamo veramente accettato e approvato noi stessi, è improbabile che siamo felici.

Perché? Perché stiamo vivendo una bugia e la versione di qualcun altro di come dovremmo pensare, guardare, comportarci o sentire.

Non guadagnare la tua disapprovazione

A meno che non approvi te stesso, inizierai a cercare l'approvazione degli altri e questo ti renderà un piacere per le persone che ha i suoi problemi. Vuoi davvero essere un push over?

No, non la pensavo così.

Probabilmente abbiamo tutti concordato con qualcuno di essere educati quando in realtà non eravamo affatto d'accordo con loro, forse volevamo mantenere la pace o la situazione non lo richiedeva.

Ma come ci siamo sentiti dopo? Piuttosto a disagio, immagino.

Okay, non devi iniziare una guerra, ma se non sei d'accordo con qualcosa, dillo e basta, o estrai educatamente te stesso dalla situazione o dalla conversazione.

Ricorda che ci costa emotivamente andare contro la nostra etica.

Pensa a quali sono i tuoi valori fondamentali e non lasciarti convincere dalle opinioni o dai valori fondamentali di altre persone e renditi conto che siamo tutti diversi.

Non significa che le altre persone siano "cattive" solo perché non hanno gli stessi valori di te; nessuno ha valori e credenze completamente identici in tutti i settori.

Quando vai contro i tuoi valori interiori guadagni la tua stessa disapprovazione.

Questa non è una buona cosa.

Immagina di essere libero

la bella ragazza gode della freschezza della primavera

Immagina se non ti dovessi più preoccupare di quello che pensavano gli altri ed eri libero di credere, sentire e fare come preferisci? Non hai più dovuto adattarti alle aspettative degli altri su chi dovresti essere? Non sarebbe liberatorio?

Bene, puoi.

Certo, ad alcune persone potresti non piacerti, ma la tua auto-approvazione è estremamente importante per il tuo benessere, e le persone che ti amano e apprezzano lo riconosceranno.

C'è ovviamente una grande differenza tra l'essere sconsiderati agli altri e l'essere te stesso e non sto sostenendo che tu faccia come ti pare a scapito dei sentimenti degli altri.

Ma una cosa folle accade quando inizi ad approvare e accettare te stesso, inizi ad essere più favorevole e accettando anche le altre persone.

È una situazione vincente.

Rompere il circolo vizioso

Non puoi controllare le percezioni degli altri su di te.

Se continui a scendere a compromessi in questo modo alla fine cesserai di esistere. Non avrai un'opinione e la gente non ti rispetterà, l'esatto contrario di ciò che volevi che accadesse.

Invece le persone si abitueranno a trattarti in un certo modo e più ti trattano come se la tua opinione non contasse o i tuoi sentimenti non contassero, meno approverai te stesso.

È davvero un circolo vizioso che devi rompere ora.

Inizia a difenderti; ricorda che la tua opinione e i tuoi sentimenti sono validi tanto quanto quelli di chiunque altro.

Rimuovi i blocchi mentali

telefono cellulare della tenuta della donna di affari

Devi capire che fino a quando non ti approvi, non puoi andare avanti in nessuna direzione. Bloccerai i tuoi sforzi perché sei sempre alla ricerca della perfezione; nella tua mente non sei abbastanza bravo finché qualcuno non ti dice che lo sei.

Devi approvare te stesso esattamente come sei, in questo momento. Più tardi lungo la linea in un punto definito da sé che non si materializzerà mai.

Non puoi fare affidamento su altre persone o fattori esterni per fare questo per te; altrimenti sarai sempre emotivamente vulnerabile. Ci sarà sempre una crepa nella tua armatura perché stai lasciando che le cose di cui non hai il controllo, ti controllino. È così che diventiamo bisognosi.

E le persone bisognose sono aperte agli abusi.

Non fraintendetemi, l'approvazione esterna ci dà una convalida aggiuntiva ed è bello riceverla, ma non dipende da essa.

Apprezzo il processo

L'accettazione di sé è un processo graduale e viene innanzitutto ammettendo che siamo degni. Non devi andare in giro cantando "Sono degno", anche se ovviamente puoi.

Invece devi solo riconoscere le incredibili qualità che già possiedi e non solo, onorare te stesso e iniziare a trattarti con cura.

Abbi rispetto per te stesso.

Non c'è niente di sbagliato nell'auto-validazione; sentirsi bene con se stessi è una cosa grandiosa.

Devi riconoscere e premiare te stesso per i tuoi successi e per chi sei, perché nessun altro lo farà per te.

Se vieni davvero da un luogo di autostima, non devi preoccuparti di imbatterti in arrogante o colpo di fulmine, poiché queste persone sono in realtà molto insicure e non hanno autostima.

Presto l'auto-approvazione e l'accettazione saranno naturali; non dovrai nemmeno pensarci.

E amando te stesso, che è comunque, sarai libero di amare veramente gli altri.

È tempo che inizi a creare la tua felicità e non fare affidamento sugli altri. Ricorda che tutto viene dall'interno, quindi se vuoi essere rispettato dagli altri, rispetta te stesso. Se vuoi essere amato dagli altri, ama te stesso.

Trattati come vuoi che gli altri ti trattino. Funziona davvero.

3 PASSI PER CONOSCERE SE STESSI (Febbraio 2021)


Tag: scrittura ispiratrice consigli pratici di vita

Articoli Correlati