I tuoi sentimenti possono farti sovrappeso?

I tuoi sentimenti possono farti sovrappeso?
Se hai un problema di peso, potresti essere solo un'altra vittima del cibo emotivo. Continua a leggere e impara a controllare l'impulso di nutrire i tuoi sentimenti.

Sorpreso dal titolo? Non dovresti esserlo.

Molte donne non capiscono davvero il concetto di fame emotiva: sono tutte quelle sollecitazioni da mangiare quando non si ha fisicamente fame, ma si sentono ancora meglio dopo un pezzo (o due) di cioccolato.

Continua a leggere per saperne di più sulla fame emotiva e su come controllare e smettere di mangiare emotivo.


Fame emotiva: dai da mangiare ai tuoi sentimenti?

Per comprendere appieno questo concetto, devi capire perché mangi e, nove volte su dieci, se sei in sovrappeso, non mangi per fame fisica. Probabilmente stai mangiando da una fame emotiva che è ciò che ti porta a scegliere cibi che non sono necessariamente favorevoli alla perdita di peso.

Chiediti questo: Quando è stata l'ultima volta che hai avuto fisicamente fame?

Sai, quando la tua pancia brontolava, ti sentivi un po 'stordito ed eri leggermente irritabile e lunatico? Potresti anche aver avuto le scosse o sentito la tua energia esaurire. Non riesci a ricordare? Non ti preoccupare perché non sei solo.


Se non hai fame, da dove viene la voglia di mangiare?

Molti di noi mangiano per una miriade di ragioni che non hanno nulla a che fare con il nutrimento fisico del nostro corpo. Siamo tristi, soli o frustrati. Desideriamo amore, attenzione o connessione fisica.

Mangiamo nel tentativo di distrarci o calmarci da qualsiasi emozione o situazione in cui ci sentiamo a disagio.

Naturalmente, mangiare determinati cibi fa entrambi - per un breve periodo. Ma una volta che hai finito di consumare questi cibi di conforto, ti rimangono ancora i sentimenti negativi originali e un altro paio come ora la colpa e la vergogna vengono aggiunte al mix.


Quindi cosa fai per sentirti meglio? Mangi e il ciclo continua.

La soluzione: cambiare il rapporto con il cibo

fontefonte

Come uscire da questo modello continuo di emozione-cibo-emozione-cibo? Sfortunatamente, non esiste una soluzione che si presenta allo schiocco delle dita.

Tuttavia, con un po 'di tempo e pazienza, tu volontà perseverare nel mangiare emotivo e cambiare per sempre il rapporto con il cibo, dandoti la perdita di peso che brami più di ogni altra cosa.

Ecco come lo fai:

# 1: identifica i trigger

Prima di poter risolvere il problema di eccesso di cibo, devi essere in grado di comprendere a fondo qual è il problema. Pertanto, è necessario identificare le emozioni che ti inviano in cucina in cerca di conforto.

Per me - l'emozione del mio problema è l'ansia. Questa è l'unica sensazione che mi fa venir voglia di continuare a raggiungere la mia mano nel sacchetto per i trucioli o nel cartone del gelato. Non importa se riguarda la mia vita personale, la mia carriera, le mie finanze o qualsiasi altra cosa; se mi sento ansioso, voglio mangiare.

Qual è l'emozione che ti fa venire voglia di mangiare? È la solitudine (che può verificarsi anche quando sei in presenza di qualcun altro, tra l'altro in quanto è uno stato d'animo non uno stato del corpo)? O forse è quando ti senti vulnerabile o triste?

Anche le emozioni positive possono mandarti alla ricerca di cibo. A volte, quando sei eccitato o felice, vuoi festeggiare con il cibo. Quindi, non contare un'emozione solo perché è tipicamente associata alla felicità.

# 2: escogitare soluzioni reali

Dopo aver identificato l'emozione o le emozioni che scatenano il cibo per te, è tempo di trovare modi per risolverli che non comportino il mangiare. Cioè, è necessario creare vero soluzioni che curano i tuoi problemi, non solo bende per coprire le ferite. 

Ad esempio, se la solitudine è il tuo fattore chiave, quali sono alcune cose che puoi fare quando ti senti solo che soddisferà davvero quella sensazione? Potresti andare a trovare la famiglia o gli amici? Forse potresti unirti a un gruppo o dedicarti a un hobby che ti lascia poco tempo libero e meno possibilità di desiderare una compagnia.

Trova quante più soluzioni possibili in modo da avere molte scelte quando l'emozione colpisce la prossima volta. Dopotutto, più opzioni hai per risolvere l'emozione che è il fattore scatenante, maggiore è la probabilità che lo farai rispetto a mangiare cibi ricchi di calorie e grassi.

# 3: agire

Una volta che hai idee su cosa fare quando sei emotivamente affamato contro fisicamente affamato, è tempo di mettere in pratica questa conoscenza. Devi effettivamente eseguire le soluzioni che hai lavorato così duramente per trovare in modo da soddisfare le tue esigenze in un modo che effettivamente risolve loro.

Scegli una soluzione che ti piace di più e fallo. Dopotutto, nessuna di queste cose ti fa bene se non le fai. Prendi le misure necessarie per cambiare la tua risposta ai tuoi umori e cambierai anche il tuo risultato tipico.

# 4: celebra la tua vittoria

È estremamente importante riconoscere ogni volta che fai un cambiamento positivo. Non aspettare fino alla fine del tuo viaggio per farlo perché ti renderai presto conto che non esiste una cosa come "la fine". Lavorerai sempre per migliorare sempre di più.

Quando non ti arrendi all'impulso di mangiare e di impegnarti in qualcosa di costruttivo, congratulati con te stesso.Festeggia la tua vittoria facendo qualcosa di gratificante; qualcosa che ti fa sorridere e che ti fa sentire bene.

Forse ti piacerebbe congratularti con te stesso facendo un lungo bagno caldo per immergerti e rilassarti. O forse finalmente scaricherai quel nuovo libro che stavi aspettando di leggere. Potresti anche fare tutto e ottenere una manicure, una pedicure o un taglio di capelli benessere per coccolarti per un lavoro ben fatto.

Dipende da te quale ricompensa scegli, assicurati solo che ti piaccia e che ti incoraggi a voler provare di nuovo quel successo. Questo è ciò che ti terrà motivato e che avanzi verso il tuo obiettivo.

Quando inizi a gestire effettivamente le emozioni e i sentimenti che ti spingono a voler mangiare, noterai che accade qualcosa di fenomenale. Che ci crediate o no, non sarete così affamati o spinti a mangiare cibi non così sani perché finalmente risolverete i sentimenti che vi fanno venir voglia di consumare grandi quantità di cibo.

In sostanza, perderai peso senza nemmeno provarci. Lo so perché l'ho fatto. Ho smesso di usare il cibo per nascondermi quando ho provato sentimenti spiacevoli e ho iniziato a gestire gli alti e bassi della vita. Di conseguenza, sono sceso dalle montagne russe di perdita di peso / aumento di peso e ho trovato una pace ritrovata.

Fai una prova e vedi cosa può fare per te. Cosa hai da perdere (a parte quei chili in eccesso)?

COME TRATTARE CHI GIOCA CON I TUOI SENTIMENTI (Marzo 2021)


Tag: perdita di peso

Articoli Correlati