Come trattare la bronchite senza antibiotici

Come trattare la bronchite senza antibiotici
Alcuni tipi di bronchite non possono essere curati con antibiotici, mentre in altri casi il nostro corpo potrebbe essere diventato resistente a loro. Tuttavia, è sempre meglio attenersi ai rimedi naturali, poiché a volte sono persino più potenti dei medicinali chimici. Leggi di seguito per sapere come trattare efficacemente la bronchite senza antibiotici e senza effetti collaterali causati da questi farmaci.

L'origano selvatico è un potente antibiotico naturale

L'origano selvatico (origano vulgare) è un arbusto legnoso originario del Mediterraneo e non deve essere confuso con un'altra erba comune da cucina, nota come origano origano.

L'origano selvatico appartiene alla famiglia della menta ed è spesso chiamato "antisettico della natura" per le sue proprietà non tossiche, antibatteriche e antivirali.

I virus che causano la bronchite non rispondono agli antibiotici, ma l'origano potrebbe essere una delle erbe più potenti per combatterli. Combatte efficacemente virus, batteri e funghi ed è incredibilmente efficace nel curare molte infezioni respiratorie, come bronchite, sinusite, tonsillite, mal di gola, tosse, pleurite, ostruzioni dei polmoni e altre infezioni batteriche e virali.


L'origano selvatico è un potente antibiotico naturale che non distrugge i batteri buoni come fanno gli antibiotici prescritti, ma al contrario rafforza il sistema immunitario.

I ricercatori hanno scoperto che l'origano selvatico contiene oltre 50 composti antibatterici e ha un potere antiossidante 42 volte maggiore rispetto alle mele. Il suo più importante componente antibatterico è noto come carvacolo, un fenolo antiossidante che vanta potenti effetti antinfiammatori e antimicrobici, utili nel trattamento delle infezioni resistenti ai farmaci.

Come usare l'origano selvatico:


L'origano selvatico è disponibile in capsule o come olio, nonché un'erba fresca per preparare il tè. Può essere assunto internamente o utilizzato localmente per aiutare a curare le infezioni.

  • Prendi 250 milligrammi in capsule due volte al giorno fino alla scomparsa dei sintomi.
  • Diluisci alcune gocce di olio di origano in acqua o in un olio vettore e massaggia sul petto.
  • Prepara il tè aggiungendo 3-4 gocce di olio di origano all'acqua calda, addolciscilo con miele e sorseggialo caldo. Puoi anche usare 1 cucchiaino di origano fresco per fare un'infusione.
  • Versa alcune gocce di olio di origano in una pentola con acqua bollente. Metti un asciugamano sopra la testa e inspira profondamente.

Attenzione:

L'olio di origano può essere dannoso se usato in quantità eccessive, proprio come qualsiasi altra erba. Se non si ha esperienza con il dosaggio di capsule e oli, consultare il medico o il farmacista.


L'olio di origano può ridurre l'assorbimento del ferro e deve quindi essere assunto almeno due ore prima o dopo il consumo di integratori di ferro.

L'eucalipto è eccellente per alleviare la congestione bronchiale

olio di eucalipto

Originario dell'Australia e della Tasmania, l'eucalipto è stato usato per secoli per scopi curativi.

L'eucalipto contiene molti componenti benefici, come i tannini che aiutano a combattere le infezioni e i flavonoidi, che sono potenti antiossidanti. Il suo principale ingrediente attivo è una sostanza chiamata eucaliptolo, che contiene grandi quantità di cineolo.

Cineol uccide batteri e funghi e ha proprietà antinfiammatorie, antisettiche, antispasmodiche e antidolorifiche.

L'eucalipto è un ottimo rimedio naturale che è estremamente utile nel trattamento della bronchite senza antibiotici. Agisce come espettorante e aiuta ad allentare il catarro, alleviare la congestione, lenire il mal di gola e la tosse, trattare la sinusite e alleviare l'asma e problemi respiratori simili.

Erboristi e medici spesso raccomandano di inalare il vapore di eucalipto per rompere il catarro, alleviare la congestione bronchiale e facilitare la respirazione.

Come usare l'eucalyptus:

  • Aggiungi da 5 a 10 gocce di olio essenziale di eucalipto in ½ litro di acqua bollente e inala il vapore.
  • Versa alcune gocce di olio di eucalipto in 1 cucchiaio di olio vettore e massaggia sul petto.
  • Bevi il tè all'eucalipto 4 volte al giorno. Aggiungi 1 cucchiaino di foglie di eucalipto in una tazza di acqua bollente, copri e lascia riposare per 10 minuti. Dolcificare con miele.
  • Diluire 20 gocce di tintura di eucalipto in un bicchiere di acqua calda e bere 2 volte al giorno, fino a quando i sintomi scompaiono.

Attenzione:

Se non si ha esperienza con l'assunzione di eucalipto per via orale, consultare prima il medico.
Non superare le quantità consigliate, poiché potrebbe essere tossico.

Il consumo orale di eucalipto può interagire con alcune altre erbe e farmaci.

Tulsi - La regina delle erbe

Tulsi, noto anche come basilico santo, è originario dell'India dove è stato venerato come un'erba sacra ed essenziale per migliaia di anni.

Tulsi protegge da molti tipi di infezioni causate da batteri, virus, funghi e protozoi. È eccezionalmente efficace nella mobilizzazione del muco e nella cura dei disturbi respiratori come la bronchite cronica e acuta.

È ricco di composti che vantano proprietà antiossidanti, antibatteriche e antivirali. Tulsi contiene vitamina C, vitamina A e oli essenziali, come il canfene, l'eugenolo e il cineolo che sono eccellenti antiossidanti con proprietà analgesiche, anti-congestive, anti-infiammatorie e disinfettanti. A causa dei suoi numerosi benefici per la salute, questa pianta viene anche definita "la regina delle erbe".

Tulsi ha la capacità di alleviare la congestione e alleviare la bronchite e le condizioni asmatiche, combattendo ciò che le ha provocate. Le persone che soffrono di gravi disturbi polmonari causati da fumo, tubercolosi o cancro ai polmoni, dovrebbero consumare tulsi su base giornaliera. Grazie ai suoi effetti antivirali e antibatterici, il tulsi è anche in grado di distruggere tutti i patogeni che causano la febbre.

Come usare tulsi:

Tulsi è un ingrediente importante di molti rimedi per la bronchite ayurvedica, come sciroppi ed espettoranti, ma può anche essere usato sotto forma di olio o tè.

  • Inspira o strofina l'olio di tulsi sul petto per facilitare la respirazione e alleviare la congestione.
  • Preparare un tè, infondendo 7-10 foglie di tulsi in 1 tazza di acqua bollente. Bevi 4 volte al giorno.
  • Schiaccia 20 foglie fresche di tulsi e mescolale con ½ tazza di miele. Prendi 1 cucchiaino quando ne hai bisogno.

Attenzione:

Non è consigliabile assumere tulsi insieme ad anticoagulanti e barbiturici, come warfarin o fenobarbital, poiché può aumentare gli effetti di questi farmaci.

Hai mai provato origano selvatico, eucalipto e tulsi per curarti? Conosci altre potenti erbe per curare la bronchite senza antibiotici? Condividi nei commenti!

Come curare la bronchite in modo naturale (Marzo 2021)


Tag: consigli sulla salute

Articoli Correlati