Tradizioni natalizie nel mondo, origini e folli rituali

Tradizioni natalizie nel mondo, origini e folli rituali
Santa Gesù o un elfo? Perché hai bisogno di nascondere i tuoi manici di scopa alla vigilia di Natale? E perché, oh perché Babbo Natale ha le renne? Ecco alcune delle tradizioni natalizie che vanno avanti in tutto il mondo.

La prima volta che ho trascorso il Natale all'estero avevo diciannove anni, facendo zaino in spalla a Parigi. Ho celebrato la vigilia di Natale (che è il giorno in cui celebriamo il Natale in Svezia) salendo sulla Torre Eiffel, partecipando alla messa nella chiesa svedese e trascorrendo la notte giocando a biliardo in un bar di Montmartre, cercando di trovare l'elefante di Moulin Rouge (bruciato anni fa).

Un paio d'anni in avanti veloce, e stavo celebrando la vigilia di Natale addormentandomi profondamente a Tenerife dopo aver rotto con il mio allora fidanzato e scappando al sole. Qualche anno dopo stavo facendo il barbecue di un tacchino a Hollywood Hills, dato che c'era un'interruzione di corrente in tutta Beverly Hills il giorno di Natale, e l'unico modo per ottenere il tacchino era il barbecue. Fortunatamente, poche ore dopo, l'elettricità è tornata, quindi ci siamo seduti nella vasca idromassaggio sotto le stelle.

Alcuni anni dopo, mi stavo abbronzando su una spiaggia in Sudafrica. Devo dire però che non mi sono mai davvero immerso in nessuna delle celebrazioni culturali mentre viaggiavo per il mondo - ho avuto i miei momenti unici di Natale, celebrando a modo mio (quella notte a Parigi, ad esempio, ha cambiato la mia vita come qualcuno ha chiesto me se stavo cercando un lavoro - ho detto casualmente sì, e poi sono andato a trovarmi un lavoro qualche giorno dopo) - e l'altro giorno ho deciso di cercare dove ha avuto origine il Natale e come è celebrato in tutto il mondo.


Adoro la magia del Natale, quindi perché non scoprire il più possibile sulle tradizioni natalizie nel mondo, in modo che ci sentiamo più vicini alle persone di altre culture in questo momento felice?

Le origini del Natale

Presepe cristiano di Natale di Gesù bambino nella mangiatoia

Questo può essere discusso. In tutto il mondo, c'erano feste invernali durante il periodo natalizio, per celebrare la notte più lunga dell'anno, molto prima della nascita di Gesù. C'era meno lavoro agricolo da fare e la gente aveva tempo per una festa. C'erano anche alcuni miti sugli spiriti maligni e proteggersi da questi nella notte più lunga dell'anno. C'erano anche i Saturnali romani celebrati in quel periodo.


Questo potrebbe essere il motivo per cui la chiesa ha deciso di celebrare il compleanno di Gesù nella notte del 24/25 dicembre, poiché nella Bibbia non vi era alcun reale riferimento. Alcuni credono che la chiesa abbia voluto celebrarla per sbarazzarsi dell'idea che Gesù fosse principalmente uno spirito, qualcosa che è stato ampiamente creduto per un po '.

Può anche darsi che la chiesa presumesse che Gesù fosse nato quel giorno poiché era "Il sole della giustizia" (il sole era nato come la notte più lunga dell'anno trascorso) e anche perché si pensava che fosse stato concepito sull'equinozio di primavera nell'emisfero settentrionale (dove notte e giorno hanno approssimativamente la stessa lunghezza e poi il giorno si allunga man mano che ci spostiamo in primavera) e nove mesi dopo sarebbe il periodo di Natale.

Alcune persone sostengono che la Bibbia sia semplicemente uno spin-off di altri racconti mitologici sulle persone nate il 25 dicembre e che morivano e risorgevano intorno a Pasqua, quando furono anche concepite.


Varie tradizioni da tutto il mondo alla fine si sono unite per diventare Natale come lo conosciamo oggi.

Le origini di Babbo Natale

Ritratto di Babbo Natale sorridente in nevicate

Per quanto riguarda lo stesso Babbo Natale, beh, è ​​una fusione di molte persone e tradizioni diverse. Una persona su cui fu modellato era San Nicola, un prete greco noto per i suoi generosi doni ai poveri. Tradizionalmente è stato celebrato il 6 dicembre, come era il suo onomastico.

C'è anche la storia dei Magi che portano doni a Gesù, che probabilmente ha avuto un ruolo nel dare regali a Natale diventando popolare.

Nelle tradizioni nordiche pagane, d'altra parte, c'era Odino, che era solito cavalcare attraverso i cieli a metà inverno, incappucciato in un lungo mantello blu e con una barba bianca, portando doni alla gente.

Nei paesi nordici, tuttavia, all'inizio era una capra yule che portava i regali per Natale. La stessa capra risale al periodo pre-cristiano e avrebbe potuto essere una delle capre di Thor, poiché si diceva che cavalcasse attraverso i cieli con le sue due capre. Faceva spesso parte degli scherzi. I ragazzi che andavano di casa in casa recitando commedie e tirando scherzi avrebbero avuto questo personaggio di capra che chiedeva doni.

In alcuni paesi, era considerato più uno spirito che garantiva che le celebrazioni natalizie andassero bene. La gente avrebbe anche una piccola capra di paglia che ha cercato di collocare nelle case di altre persone senza che se ne accorgessero, come uno scherzo, e una volta che hai finito con la capra, dovevi metterlo nella casa di qualcun altro.

Nei paesi nordici nel diciannovesimo secolo la capra si confuse con le storie di San Nicola e si trasformò in un portatore di doni, che ne conseguì in uomini vestiti con una maschera di capra, offrendo regali per bambini. Questa tradizione a sua volta è stata sostituita dall'idea di un piccolo elfo come Babbo Natale e o i regali sono stati consegnati quando i bambini non potevano vederlo, o un uomo si è vestito come Babbo Natale per consegnarli.

Alla fine, tutte le tradizioni sono state mescolate insieme per offrirti quello che oggi è conosciuto come Babbo Natale o Babbo Natale, e grazie alla storia di Paperoni di Paperone, Babbo Natale ha ottenuto i suoi abiti moderni, che sono stati leggermente modificati da famosi illustratori e autori dell'epoca . Uno di questi ritratti includeva anche la sua casa come il Polo Nord. Più tardi, una massiccia campagna pubblicitaria della Coca-Cola ha portato Babbo Natale a sembrare esattamente come lo conosciamo oggi.

Tradizioni nordiche

Le tradizioni variano leggermente nei diversi paesi nordici, ma hanno molto in comune. Essendo io stesso svedese, ti darò un resoconto della tradizionale celebrazione del Natale svedese.

Le celebrazioni natalizie iniziano generalmente con il 1 ° avvento, quando i negozi montano le loro decorazioni natalizie, si brucia la prima candela dell'avvento, si aprono i calendari dell'avvento e il calendario dell'avvento della TV di Natale inizia a essere trasmesso (un breve episodio viene mostrato ogni mattina ed è uno spettacolo in generale fatto per i bambini). In questo periodo iniziano anche le feste glögg, così come julbord.

Glögg è una forma di gluenwine e molte persone lo servono con biscotti di panpepato e invitano amici e parenti a venire.

Julbord (traduzione diretta: tavola / e natalizia) è ciò che mangi per Natale, ma le persone spesso si incontrano prima della vigilia di Natale con amici o colleghi per andare in un ristorante per avere un julbord. Un julbord è una combinazione di insalate, pesce (dalle aringhe in salamoia al gravadlax e anguilla affumicata), prosciutto, polpette, salsicce, patate, vari tipi di pane tra cui vörtbröd (un dolce pane speziato) e formaggio natalizio.

Il 13 dicembre è anche una parte delle celebrazioni che portano al Natale in Svezia. È la celebrazione di Santa Lucia, una ragazza in Italia che hanno cercato di bruciare mentre credeva in Dio. Di conseguenza viene celebrata con una ragazza o una donna (Lucia) che cammina con una corona di candele che indossa un abito bianco con un nastro rosso (che simboleggia il martirio), cantando canzoni e distribuendo torte (lussekatter - un panino fatto con zafferano - e biscotti di panpepato ) e caffè.

Sulla sua scia c'è un treno di altre donne / ragazze e ragazzi / uomini, tutti vestiti di bianco. Le ragazze hanno i capelli luccicanti e di solito tengono in mano una candela, mentre i ragazzi indossano quello che può essere descritto solo come un cappello da mago con le stelle. Sembra molto strano quando provi a descriverlo, ma guarda il video qui sotto per una spiegazione migliore.

La tradizione Lucia è probabilmente l'ennesimo esempio di un rituale pagano divenuto cristiano in quanto era la celebrazione dell'equinozio d'inverno - il giorno più corto dell'anno - prima che il calendario fosse cambiato in quello gregoriano e l'equinozio d'inverno cadesse su un altro Data. Fu anche una notte in cui si credeva che esistessero poteri soprannaturali (alcuni credevano che ci fosse un demone Lucia in giro) e di conseguenza cercarono di rimanere svegli tutta la notte. Tutti i preparativi natalizi dovrebbero essere fatti entro questa notte.

Avendo raggiunto questo obiettivo, le persone mangiano e bevono un po 'più del solito e servono anche cibo extra ai loro animali. I giovani hanno anche iniziato una tradizione di andare di casa in casa, cantando canzoni e chiedendo regali. Tutto questo alla fine si è unito a Lucia come viene celebrato oggi - un treno di persone vestite di bianco, che indossano candele e cantano canzoni, spesso vanno di casa in casa, servono caffè e dolci.

Il vero Natale si celebra il 24 dicembre. Di solito, le persone si riuniscono con le loro famiglie per mangiare il loro julbord, bere qualche grappa e guardare Donald Duck in TV alle 15:00 in punto (è uno spettacolo con frammenti di vecchi film Disney, e guardare questo è stata una tradizione in Svezia fin dagli albori della televisione piuttosto tanto). La maggior parte delle famiglie distribuisce regali di Natale la sera, di solito dopo cena.

Quando ci sono bambini, è normale che un uomo della famiglia scompaia per comprare il giornale, o qualcosa di simile, solo per riapparire vestito da Babbo Natale, distribuendo regali a tutta la famiglia. Se non ci sono bambini che credono in Babbo Natale, la famiglia potrebbe semplicemente raccogliere i loro doni sotto l'albero e distribuirli.

Tradizioni nordamericane

Regalo di apertura della figlia con sorpresa di genitori e fratelli

In Nord America, festeggi il Natale il 25 dicembre. Di solito, le tradizioni iniziano con bambini e adulti che saltano giù dal letto per controllare cosa Babbo Natale ha lasciato per loro nelle calze durante la notte. L'idea è che di notte Babbo Natale e le sue renne volano attraverso i cieli, saltano giù dal camino e riempiono calze di grandi dimensioni con regali di Natale. Tradizionalmente, quelle calze natalizie erano appese al camino, ma oggi le trovi ovunque in casa.

Come regola generale, gli americani decorano le loro case con alberi di Natale e luci molto prima del giorno di Natale, per portare un po 'di allegria natalizia durante l'inverno. Esiste anche la tradizione di andare di casa in casa, cantando canti natalizi e diffondendo gioia.

Molti americani sono cristiani o cattolici, quindi celebrano la nascita di Gesù e frequentano la chiesa. I presepi sono comuni nelle scuole e nelle chiese. D'altra parte gli ebrei non celebrano il Natale tradizionalmente, ma Annibea cade a dicembre di ogni anno. Tuttavia, molte persone in America, non importa quale sia la loro religione, celebrano il Natale oggi come una tradizione locale in contrapposizione a un evento religioso.

Il giorno di Natale, la maggior parte delle famiglie celebra unendosi per mangiare il tacchino, spesso servito con patate dolci, cavoletti di Bruxelles, salsa di mirtilli e una varietà di altri piatti.

Tradizioni natalizie e rituali in altre parti del mondo

fontefonte

Italia: Molte culture hanno alcune varianti di Babbo Natale o San Nicola che porta regali per le vacanze. Alcuni paesi hanno persino entrambi. L'Italia, tuttavia, ha una variazione unica.Ricevono regali da Babbo Natale, certo, ma non è tutto. Ricevono anche regali dalla Befana, una donna anziana che consegna regali alla vigilia dell'Epifania (la notte del 5 gennaio).

Il folklore afferma che la Befana visita i bambini d'Italia per riempire i calzini con caramelle e regali o un grumo di carbone, a seconda che siano stati buoni o cattivi. E prima di andarsene, pulisce il pavimento, che dovrebbe rappresentare spazzare via i problemi del passato.

Come molti tralasciano biscotti e latte per Babbo Natale, la famiglia lascerà spesso una sorpresa anche per la Befana: un bicchiere di vino e cibo locale. La Befana è rappresentata dall'immagine di una vecchia cavalcando una scopa in aria - ed è coperta di fuliggine da quando scende dal camino.

Venezuela: A Caracas, in Venezuela, fermano tutto il traffico il giorno di Natale, così le persone possono andare in chiesa a pattinare in pattini a rotelle.

Colombia: I festeggiamenti iniziano il 7 dicembre in Colombia, un giorno che chiamano Dia de las Velitas o "Il giorno delle candele". Le strade, i marciapiedi, i portici, i vialetti, lo chiami, sono tutti decorati con candele e lanterne di carta, illuminando le città e città in onore dell'Immacolata Concezione l'8 dicembre.

Le persone si riuniscono e decorano il loro intero quartiere e le stazioni radio spesso organizzano concorsi per i migliori display di illuminazione, rendendo questa celebrazione un evento serio. Alla vigilia di Natale, il giorno più importante del periodo natalizio, i regali vengono aperti a mezzanotte e le feste si tengono fino all'aurora.

I fuochi d'artificio illuminano il cielo notturno e i bambini rimarranno svegli tutta la notte a giocare con i loro nuovi giocattoli. In realtà poco si fa il giorno di Natale, ma il 28 dicembre celebrano il Dia de los Santos Innocentes, che è un giorno per ricordare i bambini massacrati dal re Erode. Mentre il significato dietro la giornata sembra molto serio, la giornata stessa viene spesso celebrata proprio come il giorno del pesce d'aprile in America con persone che si scherzano a vicenda.

Argentina: Feliz Navidad! La lingua principale dell'Argentina è lo spagnolo, quindi è così che si augurano un buon Natale. Molti argentini sono cattolici e non solo celebrano il Natale, ma anche l'Avvento. Proprio come negli Stati Uniti, le case sono decorate con luci e ghirlande e sono decorate con i tradizionali colori natalizi.

Anche gli alberi di Natale sono comuni e la maggior parte sono decorati dall'8 dicembre (festa dell'Immacolata Concezione). Il pasto principale viene spesso consumato alla vigilia di Natale e piatti popolari includono tacchino arrosto, maiale, pane natalizio e panettone.

A mezzanotte della vigilia di Natale, ci sono fuochi d'artificio e alcune persone si dirigono alla messa di mezzanotte mentre altri si godono i fuochi d'artificio e aprono i regali che si trovano sotto l'albero. Oltre ai fuochi d'artificio, decorazioni di carta molto simili alle lanterne cinesi riempiono il cielo notturno. La maggior parte dei festeggiamenti e della socializzazione avviene durante la notte della vigilia di Natale e molte persone trascorrono il giorno di Natale dormendo.

Messico: Il Messico ha molte tradizioni che sono uniche per loro. Come alcuni altri paesi, il Messico non solo celebra il Natale durante le vacanze stesse, ma celebra anche tutto ciò che porta al giorno. In effetti, le celebrazioni in Messico iniziano il 12 dicembre con la festa di La Guadalupano e terminano il 6 gennaio con l'Epifania.

Una delle tradizioni delle vacanze include persone che vanno da porta a porta per nove giorni, recitando la storia di Maria e Giuseppe in cerca di un riparo che porta alla nascita di Gesù. A volte viene chiesto di entrare in casa per rompere una piñata piena di caramelle. I bambini ricevono regali alla vigilia di Natale e all'Epifania.

A Natale, è Babbo Natale a portare i doni, ma il 6 gennaio celebrano il giorno in cui i Re Magi hanno portato doni a Gesù, ed è loro che riempiono le scarpe del bambino con caramelle, noci, canna da zucchero, frutta, e talvolta anche denaro.

Norvegia: In Norvegia credevano che gli spiriti maligni sarebbero emersi alla vigilia di Natale, quindi tutti i manici di scopa erano nascosti, in modo che streghe e altri spiriti non potessero volare via con loro.

Sud Africa: Esiste una tradizione di bruchi fritti dell'Imperatore Falena e li mangia (per fortuna ho perso questa tradizione da quando mi sono trasferito qui).

Catalogna: In questo paese, tendono a mettere in scena il presepe con una figura in più aggiunta - quella di un uomo che prende una discarica.

Giappone: Il Natale in Giappone è per lo più laico ed è incoraggiato dal commercio del paese. Non è una festa nazionale, ma è ancora popolare e spesso un giorno in cui le coppie trascorrono del tempo insieme e si scambiano regali.

Negli anni '70, una campagna pubblicitaria di successo della KFC iniziò la tradizione delle famiglie giapponesi che mangiavano KFC per Natale. In effetti, si dice che i loro pasti a base di pollo siano così popolari, che molti negozi richiedono prenotazioni con mesi di anticipo. Oltre al pollo fritto, c'è anche il dolce natalizio giapponese che suona molto più delizioso delle 11 erbe e spezie del colonnello: è un pan di spagna bianco ricoperto di panna e fragole.

Le Filippine: La maggior parte dei filippini sono cattolici e celebrano le festività con un mix di tradizioni occidentali e anche autoctone. Hanno alberi di Natale e canti natalizi come negli Stati Uniti, ma hanno anche le loro tradizioni come il parol.

Il parol è un palo di bambù con sopra una lanterna a stella ed è pensato per rappresentare la stella che guida i Magi. Molte persone restano svegli tutta la notte alla vigilia di Natale e nel giorno di Natale - vanno alla messa della vigilia di Natale seguita da una festa di mezzanotte che include maiale arrosto, prosciutto, macedonia, torte di riso, dolci, riso e altro ancora.

Germania: I tedeschi nascondono un sottaceto nell'albero di Natale alla vigilia di Natale e il primo bambino a scoprirlo il giorno di Natale riceve un regalo.

Ghana: In Ghana, le persone iniziano a festeggiare il Natale presto e continuano a festeggiare fino a gennaio. Ma le vere celebrazioni iniziano la vigilia di Natale, dove le persone frequentano i servizi della Chiesa.

Se stai immaginando persone sedute su banchi che ascoltano sermoni, beh, ti sbagli. Le persone in Ghana sanno davvero come festeggiare e il loro servizio della vigilia di Natale include tamburi e balli, mentre i bambini mettono in scena il tradizionale gioco della Natività. I cori cantano e le persone non si siedono per ascoltarli, si alzano e ballano.

Non è raro che queste celebrazioni festive durino tutta la notte. Per coloro che non frequentano la chiesa, in genere festeggiano con fuochi d'artificio e feste. Il pasto tradizionale viene servito il giorno di Natale dopo i servizi della Chiesa, e spesso includono zuppa di gombo, porridge, carne e una pasta di igname chiamata "fufu".

Nigeria: La Nigeria ha purtroppo ottenuto una cattiva reputazione grazie a una serie di truffatori su Internet negli ultimi anni, ma le loro tradizioni natalizie sono qualcosa di cui vale la pena parlare. Dopotutto, mentre a molte persone piace parlare di restituire durante le festività natalizie, i nigeriani prendono molto sul serio questa idea.

La maggior parte dei doni che vengono offerti durante le festività natalizie riguardano denaro o doni tramandati dai benestanti a coloro che non sono così fortunati. Le donazioni finanziarie e doni sontuosi vengono incartati e distribuiti a feste, matrimoni e cerimonie. A volte lanciano persino i soldi in aria per essere afferrati da altri.

Durante le vacanze, le città si svuotano mentre tutti tornano alle loro case ancestrali. I pasti tradizionali di Natale includono riso Jollof (servito con stufati di varie carni, fagioli e platani fritti), Tuwon Shinkafa (un budino di riso servito con stufati di carne), zuppa di pepe con pesce, capra o manzo e pasta di igname.

Pakistan: I cristiani sono un gruppo minoritario in Pakistan, ma quelli che si identificano come tali celebrano ancora il Natale. I cristiani andranno a cantare e molte famiglie spesso offrono offerte al coro. Il denaro viene spesso raccolto per opere di beneficenza o donato alla chiesa stessa. Decorano le loro case con artigianato e una stella sul tetto che rappresenta la stella di Betlemme.

Ucraina: Il Natale in Ucraina viene celebrato il 7 gennaio rispetto al 25 dicembre, che è abbastanza comune nell'Europa orientale a causa della differenza tra il calendario romano e il calendario giuliano. Gli ucraini celebrano il Natale alla vecchia data che un tempo sarebbe stata osservata da tutti i cristiani prima che i calendari fossero cambiati.

La Santa Cena è la tradizione centrale della vigilia di Natale per gli ucraini. È un pasto composto da 12 piatti che iniziano con Kutia (un budino di grano dolce). Insieme al cibo, a volte il tavolo avrà delle gocce di fieno sulla tovaglia per rappresentare la mangiatoia di Betlemme. Dopo la cena, la famiglia canta spesso ciò che è noto come Kolyadky, canti natalizi ucraini.

Ci sono alcune comunità che ancora celebrano la vecchia tradizione del canto natalizio con gruppi di giovani che vanno di porta in porta, cantando per le donazioni. Molte delle canzoni che cantano sono antiche canzoni pagane che hanno migliaia di anni, che sono state convertite in canti natalizi. Ma forse l'usanza più insolita è quella di coprire i loro alberi di Natale in finte ragnatele per inaugurare buona fortuna e fortuna per il prossimo anno.

Estonia:Come molte persone in tutto il mondo, gli estoni partecipano alla messa alla vigilia di Natale. Ma quello che fanno prima della Messa è sicuramente un po 'unico. Una tradizione è che prima di andare in chiesa, fanno il bagno in una sauna o in un bagno di vapore (lo fanno dentro Finlandia pure). Inoltre, ai bambini sono stati dati in anticipo abiti speciali in modo che potessero vestirsi per il servizio.

La famiglia ritorna a casa su un grande tavolo pieno di cibo e alcuni spazi extra per i parenti non sono più con loro. I regali sarebbero anche apparsi sotto l'albero, consegnati da San Nicola, e saranno aperti subito dopo cena. Tutti, bambini e adulti, sono tenuti a cantare una canzone, ballare o recitare una poesia per ottenere il loro dono. E come molti paesi in tutto il mondo, i fuochi d'artificio illuminano il cielo notturno alla vigilia di Natale.

E ogni anno il giorno di Natale, il presidente dell'Estonia dichiara il Natale un momento di pace, un'usanza che dura da oltre 350 anni. Dalla vigilia di Natale fino alla festa dei Re Magi, i bambini si travestono da pelli di montone rovesciate e augurano il meglio alle famiglie. In cambio, ricevono piccoli regali.

Svezia: Il matrimonio entra anche in gioco nelle tradizioni natalizie - in Svezia finisci la cena di Natale con il porridge di riso e c'è una mandorla nascosta nel porridge. Chi lo trova si sposerà nel prossimo anno (o, in alternativa, riceverà un regalo per trovare la mandorla). Nella Repubblica Ceca, d'altra parte, donne non sposate stanno alla porta e gettano una scarpa dietro di loro. Se la punta punta verso la porta, si sposeranno l'anno prossimo.

Il Natale può essere un periodo dell'anno davvero magico, in cui celebri qualunque cosa sia vera per il tuo cuore. Puoi celebrare la nascita del sole, guardare avanti per giorni più lunghi nell'emisfero settentrionale, oppure puoi celebrare la nascita di Gesù, che alcuni vedono come sinonimo di nascita di amore e pace. Puoi celebrare la bontà di San Nicola, la Befana o lo spirito di Santa Lucia.

Qualunque cosa tu stia celebrando non importa tanto quanto ciò che hai messo nella celebrazione - l'intento dietro la celebrazione stessa. Vedilo come un momento per celebrare ciò che conta.

Corti Pixar - La Luna - L'esplosione della stella | HD (Gennaio 2021)


Tag: spirito natalizio cose che non sapevi

Articoli Correlati