5 passaggi per superare il dolore

5 passaggi per superare il dolore
Tutti sperimentiamo l'emozione del dolore ad un certo punto della nostra vita. Forse siamo di fronte alla perdita di una persona cara o alla fine di una relazione molto importante. Ad ogni modo, siamo messi in una posizione in cui siamo costretti a lasciar andare qualcuno o qualcosa che è stato un punto focale nella nostra vita. Scopri come superare il dolore.

Come fai a fare questo? Come fai a riprenderti e andare avanti quando non riesci a trovare l'energia per mettere un piede di fronte all'altro, e tanto meno provare a vivere una vita felice e "normale"?

Trova ciò che funziona per te

Innanzitutto, devi capire che ognuno è diverso. Solo perché potrei gestire il dolore in un modo non significa che troverai lo stesso sollievo facendo le stesse cose. Questo è un punto molto importante da ricordare quando apprendi il dolore.

Solo perché provi qualcosa per lenire il tuo mal di cuore e non funziona non significa che sei condannato a una vita di dolore e sofferenza. Significa solo che devi trovare un viale diverso o percorrere un percorso diverso. Quindi, non mollare perché il sollievo è là fuori; devi solo trovarlo.


Fasi del dolore

la giovane donna si siede in poltrona sentendosi depressa

La seconda cosa che devi sapere è che quando si tratta di perdita, ci sono diverse fasi apparentemente caotiche e difficili che molto probabilmente attraverserai. Potresti provare alcuni o tutti questi sentimenti ed emozioni e alcuni di essi ti colpiranno molto duramente, mentre altri potrebbero essere leggermente evidenti per un breve momento nel tempo. Ancora una volta, è tutto individuale.

Queste quattro fasi sono:


  • Rifiuto - Questo è quando non riesci a credere a qualsiasi cosa sia successa. Ti senti come se fosse solo un brutto sogno e vuoi svegliarti in modo da poter riportare la tua vita a "normale". Potresti sentirti insensibile e non voler credere alla realtà che ti sta davanti.
  • Dolore - Questo è quando ti senti come se stessi soffrendo più intensamente di quanto tu abbia mai creduto possibile. Ti senti fuori controllo e fai fatica a far rallentare le cose a un ritmo gestibile. È comune provare paura e senso di colpa durante questa fase. Forse hai paura che ti succeda la stessa cosa o rimpiangi qualcosa che potresti aver fatto o meno in relazione all'argomento della tua perdita.
  • Rabbia - Ad un certo punto del processo del dolore, potresti scoprire di essere estremamente arrabbiato per la perdita. Potresti voler incolpare qualcun altro e far sentire agli altri lo stesso cuore spezzato ferito che senti. Puoi scagliarti contro coloro che ami o provare a barattare con un potere più elevato, ad esempio dicendo "Se tu (riportare qualcuno o riparare una relazione, per esempio), allora non lo farò mai / sempre (inserire l'azione qui)".
  • Depressione - Con il dolore spesso arriva la depressione, o la disperazione e la disperazione. Ti chiedi come puoi continuare ora che la tua vita è cambiata per sempre. E, anche se sai di poter continuare, non hai voglia di farlo. Probabilmente non trovi più conforto o conforto in cose che prima andavano bene e potresti iniziare a ritirarti dal resto del mondo.

Tutte queste emozioni e sentimenti sono naturali dopo una perdita. Ma la fase finale, quella in cui ho fede che tu volontà portata, forse con l'aiuto di questo articolo, è accettazione. Questo è quando prendi la situazione per quello che è e impari ad andare avanti in modo positivo e ottimista. Come raggiungi questo stadio che promette pace e conforto, e forse anche un piccolo accenno di felicità?

Segui questi 5 passaggi

Puoi affrontare efficacemente il dolore che stai vivendo seguendo alcuni passaggi. Ricorda che alla fine devi trovare ciò che funziona per la tua personalità e la tua vita, ma queste cinque azioni ti faranno iniziare nella giusta direzione. Loro sono:

Step # 1: Vacci piano con te stesso

Qualunque perdita tu abbia subito, permettiti di sentirla davvero. Concediti il ​​permesso di elaborare ciò che è accaduto e l'impatto che avrà sul tuo mondo. Una delle cose peggiori che puoi fare è non concederti abbastanza tempo per attraversare le fasi del dolore; fasi che sono naturali e normali.


Ora non è il momento di essere duro con te stesso e aspettarti che ignori la situazione. Questo è quando hai bisogno di educazione, cura e comprensione. E la persona di cui hai più bisogno è te stesso.

Concediti un periodo di tempo specifico per affrontare la rabbia, la frustrazione, la tristezza e la paura. Il problema non è quando attraversi queste emozioni, è quando rimani bloccato in esse e non trovi mai la via d'uscita. Concedendoti il ​​tempo di affliggere, hai maggiori probabilità di continuare a camminare verso l'accettazione e vivere una vita piena di speranza e passione.

Step # 2: fai uscire il tuo dolore

Due ragazze parlano con emozioni sedute sul divano

Sembra che siamo tutti tenuti allo standard di essere forti di fronte a qualche evento che cambia la vita. Ci viene detto di tenerlo insieme a beneficio di noi stessi, della nostra famiglia, dei nostri amici e di qualsiasi persona cara con cui veniamo in contatto. Tuttavia, se tieni il dolore chiuso dentro, come la ruggine, ti divorerà dall'interno.

Ciò significa che devi trovare un modo per affrontare il tuo dolore ed emetterlo. Parla con qualcuno di cui ti fidi; qualcuno che ascolta più di quanto parli.Forse potresti condividere come ti senti con un caro amico, o forse hai un consulente o un pastore con cui ti senti a tuo agio. Trova qualcuno con cui puoi essere onesto senza giudizio e condividi i tuoi pensieri e le tue preoccupazioni con loro.

Se non hai qualcuno del genere nella tua vita, c'è sempre la possibilità di trovare un consulente o terapista professionista. Possono usare la loro formazione ed esperienza per aiutarti ad andare avanti in un modo che funzionerà per te, non contro di te.

Step # 3: spezza la vita in pezzi gestibili

Quando un vuoto è stato creato nella tua vita, i tuoi giorni possono sembrare piuttosto caotici. Potresti sentirti incapace di gestire le sfide e gli ostacoli sono spinti sul tuo percorso perché il ritmo è troppo veloce; sei sopraffatto dalle continue funzioni di base della vita, quindi tutto il resto è tortuoso da considerare.

Ogni volta che senti che la vita è troppo da prendere, è importante scomporla in incrementi che puoi gestire. Se il pensiero di affrontare la giornata sembra un compito troppo grande, concentrati solo sulla gestione dell'ora che ci aspetta. E, se questo è troppo, concentrati solo sul superamento del minuto successivo.

La chiave è dividerlo in pezzi che puoi affrontare senza sentirti sopraffatto e fuori controllo. Presta attenzione a ciò che ti sta di fronte in questo momento e il resto si risolverà da solo.

Passaggio n. 4: fai qualcosa che ti diverta

Bella giovane donna in abito bianco in possesso di un sacchetto per la strada

Questo può essere estremamente difficile se sei immerso nel dolore perché può essere difficile da trovare nulla che ti rende felice a quel punto. Alzarsi dal letto la mattina può sembrare una sfida.

Tuttavia, più si fissa sul dolore, meno è probabile che si debba andare avanti, quindi è necessario impegnarsi in attività o eventi che portano un certo livello di felicità. Forse non proverai subito grandi livelli di gioia o euforia facendoli, ma anche piccoli frammenti di piacere sono un passo nella giusta direzione.

Pensa alle cose che ti hanno portato divertimento in passato e provane alcune. Oppure, cerca qualcosa di nuovo e diverso che hai sempre desiderato fare ma che non hai ancora provato. Chiedi l'aiuto di familiari e amici per venire con te in modo che tu sia più propenso a seguire e cercare le nuove esperienze che possono offrire un po 'di sollievo da come ti senti.

Passaggio n. 5: connettiti con altre persone che affrontano circostanze simili

Anche se potresti sentirti estremamente solo nel tuo dolore, quando il resto del mondo è tornato alle loro attività “normali” quotidiane e ti rimane ancora un buco dentro di te, devi ricordare che non sei solo affatto. Sfortunatamente, ci sono molte altre persone in questo mondo che hanno provato il dolore che provi. Hanno subito una perdita molto simile alla tua e stanno attraversando esattamente gli stessi pensieri, emozioni e processi.

Ci sono gruppi di supporto online e quelli che si tengono di persona per aiutare a unire le persone e dare loro qualcuno con cui parlare e sentire il loro dolore. Solo una rapida ricerca su Internet per trovarne uno a tuo agio può aprire la porta a un mondo in cui sei circondato da persone che lo sanno Esattamente come ti senti e potresti essere in grado di condividere qualche consiglio o intuizione per aiutarti a superare il dolore.

Tieni presente che il dolore è qualcosa che tutti noi affrontiamo, ma la sofferenza è facoltativa. Va bene soffrire per le tue perdite, ma non lasciarti derubare da una vita che ha ancora molto da offrirti.

Onora la tua perdita con l'impegno di rendere domani migliore di oggi. Segui questi cinque passaggi e sarai in grado di farlo. Buona fortuna a te durante il tuo viaggio. Ho fiducia che tu possa farlo.

Come superare il dolore di essere oggetto di invidia di altre persone (Novembre 2020)


Tag: consigli pratici di vita

Articoli Correlati