10 cose che non sapevi sul Brasile

10 cose che non sapevi sul Brasile

Il Brasile ricorda il carnevale e le belle donne, ma c'è molto di più! Ecco alcuni fatti interessanti sul Brasile per sorprenderti.

Brasile ... è la casa di belle donne e belle spiagge. Cosa non c'è da amare a riguardo? Dalla vita notturna di Rio de Janeiro all'Oceanside, il Brasile è davvero uno spettacolo da vedere. Ma c'è di più in questo paese di quanto molte persone possano immaginare.

Certo, ci sono spiagge e locali notturni e molte cose divertenti da fare, ma il Brasile ha i suoi ciondoli ben nascosti pronti per essere scoperti. In effetti, potresti essere sorpreso di vedere quanto sia avanzato e moderno questo paese. Potrebbero esserci anche alcune cose che altri paesi possono imparare da questa straordinaria gemma sudamericana.

Continua a leggere per scoprire alcuni fatti interessanti sul Brasile che sicuramente faranno luce su come percepisci questo paese e potrebbe farti acquistare un biglietto di sola andata.


1. Le grandi città del Brasile sono conosciute per essere gay-friendly

Fonte:Fonte:

Mentre il 10,4% dell'intera popolazione maschile brasiliana e il 4,9% della popolazione femminile si identifica come gay o bisessuale, Rio de Janeiro ha la più alta percentuale di maschi non eterosessuali nel paese con quasi il 20% di essi identificati come gay o bisessuali .

La città di Manus detiene il primato di avere la più alta percentuale di donne lesbiche o bisessuali con il 10,2% della popolazione femminile che si identifica come tale. Ma in totale, è San Paolo che ha la più alta popolazione LGBT, sia maschile che femminile, dell'intero paese.

Molte delle città più grandi hanno attività orientate ai gay come bar, discoteche, stabilimenti balneari e ristoranti.


2. Il Brasile sta rendendo più semplice cambiare il tuo genere

Per coloro che sono alla ricerca di un intervento di riassegnazione di genere, il Brasile non sta solo rendendo più semplice cambiare il nome e il sesso sul certificato di nascita, ma il Paese consente anche che l'intervento sia gratuito nell'ambito del proprio sistema sanitario.

È stato con un voto unanime che la 3a classe della Corte superiore ha deciso di consentire cambiamenti di nome e genere sul certificato di nascita e, con tale comprensione, la relatrice Nancy Andrighi ha sollevato che se acconsentono all'intervento, dovrebbero anche fornire un mezzo affinché l'individuo abbia una vita dignitosa nella società.

Finché i pazienti hanno almeno 18 anni, sono transessuali e non soffrono di alcun disturbo di personalità, sono in grado di ricevere l'intervento chirurgico. In media, ci sono 100 interventi di riassegnazione di genere all'anno.


3. Si dice che il Brasile abbia il miglior caffè del mondo

Se non riesci a immaginare una mattina senza la tua tazza di joe, potresti dover ringraziare il Brasile per te

Fonte:Fonte:

r correzione quotidiana della caffeina. Il Brasile è facilmente il più grande paese produttore di caffè al mondo, ancor più della Colombia. Le piantagioni di caffè coprono vaste aree di terra e richiedono centinaia di persone per gestirle quotidianamente.

Per questo motivo, producono molto caffè e, alcuni potrebbero obiettare, il miglior caffè del mondo. Il caffè brasiliano è delicato, dolce, di medio corpo e con bassi livelli di acidità grazie al clima, alla qualità del suolo e all'altitudine che consente sia ai chicchi di Arabica che di Robusta di crescere.

4. In effetti, è il caffè che ha contribuito a mandare gli atleti alle Olimpiadi un anno

Il Brasile dovette sedersi alle Olimpiadi del 1928, e con praticamente tutti coloro che soffrivano della Grande Depressione, dovettero essere creativi per arrivare alle Olimpiadi del 1932. E quello hanno fatto!

Il governo non poteva permettersi di mandare i suoi atleti alle Olimpiadi di Los Angeles, quindi li misero su una nave con 50.000 sacchi di caffè brasiliano da vendere nei porti lungo la strada. Quando arrivarono al porto di Los Angeles, fecero pagare per ogni persona che scese dalla nave.

Dal momento che non avevano abbastanza soldi per uscire da tutti gli atleti, hanno scelto quelli che più probabilmente avrebbero vinto medaglie. E una di quelle persone è stata anche la prima donna sudamericana a competere alle Olimpiadi.

5. I prigionieri possono ridurre le loro frasi leggendo libri e andando in bicicletta

Fonte:Fonte:

Questo potrebbe farti grattare la testa all'inizio, ma sopporta con noi per un momento. In realtà c'è qualche valido ragionamento dietro questo. Per i prigionieri che leggono libri, la convinzione è che i libri li aiuteranno a prepararli al successo dopo il loro rilascio. Per ogni libro che leggono, i detenuti possono ridurre la loro pena di quattro giorni, con un limite di 48 giorni all'anno.

È noto come Redenzione attraverso la lettura e richiede anche ai prigionieri di scrivere un rapporto sul libro al termine del libro. I rapporti devono essere scritti in modo accurato, proprio come ci si aspetterebbe in un ambiente scolastico, e i libri disponibili per i detenuti includono classici letterari insieme a libri scientifici di saggistica e testi filosofici, che affrontano il problema che molti prigionieri brasiliani affrontano, come molti hanno un'istruzione molto scarsa o inesistente.

Bene, ha un senso, vero ...? Ma andare in bici? Di cosa si tratta? Beh, le bici non sono normali bici. Sono biciclette fisse collegate alle batterie dell'auto che si caricano mentre pedalano. Quindi usano quelle batterie per alimentare i lampioni nelle vicinanze. Abbastanza geniale se me lo chiedi!

6. Il Brasile fa molto affidamento sulle energie rinnovabili

In effetti, l'85,4% dell'elettricità prodotta in Brasile in Brasile è una forma di energia rinnovabile.Programmi come quello sopra menzionato per i prigionieri probabilmente aiutarono un po ', e dal 1985 il 91% di tutte le auto prodotte nel paese funzionava con etanolo da canna da zucchero. Il Brasile utilizza anche energia eolica, solare, idroelettrica e altro, lavorando per fare sempre meno affidamento su fonti esterne di energia.

7. Il Brasile è il primo paese a vietare i lettini abbronzanti

Quando immagini di camminare lungo la spiaggia sulle coste del bellissimo Brasile, probabilmente immagini belle donne abbronzate che camminano al tuo fianco. E beh, potrebbe essere vero ... ma quelle persone con abbronzatura hanno dovuto realizzarle in modi più naturali dell'abbronzatura indoor.

Il Brasile è stato il primo paese a vietare completamente i lettini abbronzanti e l'abbronzatura indoor, o addirittura a comprare o vendere attrezzature per farlo. Ciò è avvenuto dopo che l'Organizzazione mondiale della sanità ha classificato i lettini abbronzanti come cancerogeni di livello 1, allo stesso livello del plutonio e delle sigarette.

8. Un rinoceronte è stato eletto nel consiglio comunale di San Paolo

Cacareco era una rinoceronte di cinque anni allo zoo locale, ma per chi viveva a San Paolo era molto di più. Cacareco non solo vinse le elezioni per il consiglio comunale, ma vinse anche con una frana. In realtà, ha uno dei totali più alti per un candidato locale nella storia del Brasile.

Ti chiedi che succede, vero? Bene, sembra che stesse protestando contro gli altri candidati. Un gruppo di studenti ha stampato 200.000 schede con il suo nome, e tutti i voti sono stati legittimamente espressi dagli elettori. Uno di loro ha anche commentato: "Meglio eleggere un rinoceronte che un asino."

Era considerata una protesta contro la carenza di cibo, l'alto costo della vita e la corruzione. Purtroppo, il rinoceronte non avrebbe continuato a rimanere in carica, tuttavia. I funzionari elettorali hanno annullato tutte le sue votazioni e hanno tenuto una nuova elezione la settimana successiva.

9. Rio de Janeiro non era solo la capitale del Brasile

Fonte:Fonte:

Era anche la capitale del Portogallo. Sì, è vero, la città era l'unica capitale europea non situata in Europa. Divenne la capitale quando la famiglia reale portoghese fuggì da Lisbona prima dell'invasione di Napoleone e rimase la capitale dopo l'indipendenza del Brasile nel 1822.

Rio fu la capitale del Brasile fino al 1960, quando quell'onore fu consegnato a Brasilia, una città più centralizzata.

10. La nuova capitale, Brasilia, è stata costruita da zero

A causa della sua architettura modernista e del layout unico, la più recente capitale del Brasile è stata scelta come patrimonio mondiale dell'UNESCO. Sviluppato e progettato da Lucio Costa e Oscar Niemeyer nel 1956, il design della città è diviso in blocchi numerati con settori per attività specifiche come il settore bancario, il settore alberghiero e altro ancora.

L'intera città è stata costruita da zero e aveva lo scopo di portare progressi all'interno del Brasile. Ed è stato costruito in un periodo in cui tutti erano affascinati dai viaggi aerei, quindi dal cielo sembra proprio un aeroplano.

Vedi quanto è affascinante il Brasile? È facile credere che l'intero paese sia come Rio de Janeiro, ma c'è così tanta diversità, molto di più. Spero che ti sia piaciuto leggerlo e considererai la visita.

100 COSE CHE NON SAPEVI SUL CALCIO (Parte 1) (Ottobre 2022)


Tag: fatti del Brasile

Articoli Correlati